Martedì 22 Maggio 2018
Segui lo Studio Legale sui Social Network
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+
Studio Legale Penale Roma

DIFFAMAZIONE VIA INTERNET

La diffamazione è il delitto previsto dall'articolo 595 del codice penale.
Il bene tutelato è la reputazione di un soggetto, cioè l’opinione o la stima di cui l’individuo gode all’interno della società. Il comportamento diffamatorio, quindi, consiste in una manifestazione di pensiero offensiva per l’altrui reputazione commessa in assenza del soggetto passivo e comunicando con più persone. Con la diffusione di mezzi di comunicazione sempre più evoluti, si è assistito anche ad un proliferare di comportamenti denigratori. Internet è la piazza virtuale dove il reato oggi è attualmente più presente. Attraverso il web il reato si integra immettendo immagini o scritti lesivi dell’altrui reputazione nella rete internet. La giurisprudenza non ha di certo tralasciato questo fenomeno, la prima sentenza di Cassazione in merito al suddetto argomento, s. del 17 novembre 2000 n. 4741, in relazione al momento consumativo dell'espressione diffamatoria ha affermato che..”non basta la diffusione del messaggio offensivo, il reato si consumerebbe solo con la percezione del messaggio da parte di soggetti diversi dall’agente o dalla persona offesa, spostando quindi temporalmente, l’evento dalla condotta. “
Successivamente, i modelli giurisprudenziali in merito, hanno avuto un ruolo importante nel definire e collocare nel tempo, l’evento del reato in esame.
Si è ricorso alle presunzioni relative alla “percezione e lettura” dei messaggi diffamanti, da parte degli utenti. Quindi si è assistito ad un orientamento per cui, nel caso di immagini o frasi denigratorie immesse nel web, la realizzazione del reato avviene, fino a prova contraria, quando c’è l’attivazione del collegamento in rete. Si da per certo quindi che il messaggio una volta immesso in rete , sia letto da un numero imprecisato di utenti.
Il reato quindi può configurarsi attraverso pubblicazioni su forum, blog, giornali on-line e social network; tutte le modalità che attualmente creano la diffusione maggiore del reato in esame. Per ogni singola situazione quindi lo studio mette a disposizione l’assistenza più adeguata.

Dott. Marco Trementozzi
Specializzato in Diritto Penale

STUDIO LEGALE GALLO
UNICA SEDE
via Ercolano, 5 00183 Roma
Tel/Fax +39 06 6878350
Mobile +39 3387512193
contatti@studiolegalegallo.it
© STUDIO LEGALE GALLO
SEO e Web Marketing Mandarino Adv
CONSULENZA ONLINE
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+